Consigli per il cittadino Strutture veterinarie Informuzioni utili per il cittadino
Se voglio comprare, vendere, costruire Gestione risorse ambientali Disposizioni di legge per maltrattamento, comportamento, animali da compagnia
Home
Veterinario aziendale: il decreto è più vicino
Scritto da Annibale   
Lunedì 13 Marzo 2017 12:28
PDF Stampa E-mail

Con la convocazione dell'8 marzo, a cura della Direzione Generale della Sanità Animale del Ministero della Salute, si sono conclusi i lavori del Tavolo Tecnico sul Veterinario Aziendale.
L’incontro convocato dal Direttore Generale Silvio Borrello al quale, oltre alla Delegazione FNOVI guidata dal Presidente Penocchio hanno partecipato le rappresentanze veterinarie, le associazioni agricole e allevatoriali, e le Regioni (coordinatore e alcuni rappresentanti regionali) si è concluso con la convergenza su di un testo che, su proposta del Ministero della Salute, dovrà essere presentato alla Conferenza Stato Regioni.
La bozza di decreto licenziata ieri è il risultato di una lunga gestazione che ha conosciuto diverse stesure, collegate all'evoluzione normativa in atto. E' il caso, ad esempio, del recente Regolamento 429/2016 (Animal Health Law), che ha introdotto, fra le altre disposizioni, l’obbligo di visita veterinaria periodica in base al rischio e sgravi documentali per gli operatori che si avvalgono già di un sistema informativo istituito dallo Stato Membro (in Italia dal Ministero della Salute).

Il decreto sul “veterinario aziendale” prende atto dalla fondamentale constatazione che la situazione epidemiologica in allevamento rappresenta una maglia essenziale nella rete di sorveglianza anche nella categorizzazione del rischio e nella programmazione dei controlli. Cruciale nel decreto, il veterinario aziendale, quale figura di collegamento tra gli operatori e l'autorità competente.
Le norme comunitarie pongono in capo agli allevatori (OSA -Operatori Settore Alimentare) la tenuta di registrazioni che documentano le attività svolte in azienda e sui capi - fra cui l’insorgenza di malattie, le cure, i mangimi e i medicinali veterinari somministrati- e la trasmissione di informazioni (ICA) sugli animali che devono essere macellati.
Il Veterinario Aziendale, oltre a rappresentare un supporto qualificato alle attività dell'OSA in autocontrollo, si pone come soggetto autorizzato ad immettere nel sistema informativo per l'epidemiosorveglianza ufficiale i dati e le informazioni degli allevamenti presso cui svolge le visite.

 
Esecutivo Nazionale Medici E Veterinari
Scritto da Annibale   
Mercoledì 22 Febbraio 2017 18:15
PDF Stampa E-mail

E' con profondo orgoglio che il Consiglio Direttivo dell'Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Taranto riporta l'articolo comparso sul sito www.uilfpltaranto.it in data 19/02/2017

Pierluigi Patrono medico veterinario, già responsabile territoriale UIL FPL di Taranto, nonché responsabile regionale UIL FPL PUGLIA e di BARI per l’Area Medico-Veterinaria Specialistica, entra a far parte dell’esecutivo nazionale UIL FPL, ad egli gli è stato conferito l’incarico di Responsabile per la Specialistica Ambulatoriale Medici e Veterinari.

Tutta la Segreteria UIL FPL di Taranto, soddisfatta del risultato ottenuto di un suo dirigente, gli augura di raggiungere ulteriori successi futuri.

Ad oggi l’ESECUTIVO NAZIONALE MEDICI E VETERINARI è così composto:

  • Roberto Bonfili – Coordinatore Nazionale UIL FPL Medici
  • Raffaele Tortoriello – Responsabile Rapporti  IRCCS
  • Fortunato Parisi – Responsabile Onaosi – Fondazioni
  • Tonino Cantelmi – Responsabile Formazione e Comunicazione
  • Pierluigi Patrono – Responsabile Specialistica Ambulatoriale Medici e Veterinari
  • Francesco Montelone – Responsabile Precari

 
FNOVI offre RC Professionale ai neo-iscritti 2017
Scritto da Annibale   
Lunedì 12 Dicembre 2016 11:10
PDF Stampa E-mail

Proseguirà anche nel prossimo anno l’impegno della Federazione in favore dei Medici Veterinari che si iscriveranno per la prima volta ad un Ordine Provinciale.
La FNOVI ha rinnovato in favore dei giovani professionisti - che si iscriveranno all’Ordine per la prima volta nel corso del 2017 - la sottoscrizione di una polizza-convenzione che prevedrà la copertura inerente la Responsabilità Civile Professionale nel corso dell’intera annualità.

La polizza è stipulata senza tacito rinnovo, pertanto il singolo Medico Veterinario dovrà dotarsi, alla scadenza della copertura, di una polizza assicurativa a contraenza personale e potrà farlo continuando ad avvalersi delle condizioni previste sulla base dell'accordo quadro vigente tra FNOVI, Marsh e HDI Assicurazioni e conoscibili accedendo alla piattaforma informatica già attivata.

 
Rateazione M.Av. Minimi
Scritto da Annibale   
Venerdì 13 Gennaio 2017 08:51
PDF Stampa E-mail


I contributi minimi per il 2017 possono essere pagati dividendoli in 4 oppure 8 rate.

La richiesta di rateazione deve essere fatta entro il 31 gennaio, tramite l' Area personale di EnpavOnline.

Dopo aver effettuato l'accesso, bisogna cliccare su → Rateazione M.Av. Minimi e selezionare la casella 4 rate o 8 rate.

Dopo aver effettuato la scelta, si riceverà una email di conferma dell'esito positivo della richiesta.

E' possibile anche decidere di modificare la scelta già fatta, ma sempre entro il 31 gennaio.

Per verificare la rateazione richiesta, si dovrà accedere nuovamente alla funzione Rateazione M.Av. Minimi dove sarà

presente un messaggio con indicato il numero di rate scelto.

Se non sarà scelta alcuna rateazione, saranno emessi due bollettini M.Av. con scadenza: 31 maggio e 31 ottobre.

Se si è già richiesta la rateazione dei M.Av. minimi, non bisogna tener conto di questo promemoria.

 
Assistenza fiscale e denuncia dei redditi per gli iscritti negli anni 2016 e 2017 con costi a carico della FNOVI
Scritto da Annibale   
Lunedì 12 Dicembre 2016 11:08
PDF Stampa E-mail

Lo “sportello per la consulenza fiscale e tributaria” resterà aperto anche il prossimo anno. L’iniziativa della Federazione avviata lo scorso anno proseguirà oltre che per gli iscritti nell’anno 2016 anche in favore dei neo iscritti del 2017: il servizio di assistenza fiscale sarà accessibile sia attraverso l’invio di quesiti all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. (con riscontro nelle 72 ore), nonché digitando il seguente numero telefonico 335.6417664.

Rivolgersi allo “sportello per la consulenza fiscale e tributaria” non comporterà mai, in nessun caso, costi a carico del professionista: il servizio è completamente gratuito per gli aventi diritto.
La Federazione confida nella collaborazione dei presìdi provinciali affinché informino i giovani neoiscritti della possibilità di avvalersi di questo servizio che, oltre che delle richieste di assistenza fiscale per la soluzione delle problematiche da affrontare all’avvio dell’attività professionale, potrà essere investito, ma solo dai giovani colleghi iscritti nel 2016, anche della richiesta di specifici servizi: a costoro che presumibilmente avranno già prodotto un reddito per l’anno di riferimento, sarà infatti offerta assistenza per la compilazione della dichiarazione dei redditi e per il calcolo delle proprie imposte.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2

Login

Chi è online

 10 visitatori online

Indirizzo PEC

L'ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Taranto ha attivato il servizio di Posta Elettronica Certificata:

ordinevet.ta@pec.fnovi.it

 

GIURAMENTO

Giuramento professionale


Entrando a far parte della Professione e consapevole dell'importanza dell'atto che compio prometto solennemente di dedicare le mie competenze e le mie capacità alla protezione della salute dell'uomo, alla cura e al benessere degli animali, promuovendone il rispetto in quanto esseri senzienti; di impegnarmi nel mio continuo miglioramento, aggiornando le mie conoscenze all'evolvere della scienza; di svolgere la mia attività in piena libertà e indipendenza di giudizio, secondo scienza e coscienza, con dignità e decoro, conformemente ai principi etici e deontologici propri della Medicina Veterinaria.

Che tempo fa?

Click per aprire http://www.ilmeteo.it/datimeteo/meteo-italia.html