Consigli per il cittadino Strutture veterinarie Informuzioni utili per il cittadino
Se voglio comprare, vendere, costruire Gestione risorse ambientali Disposizioni di legge per maltrattamento, comportamento, animali da compagnia
Home
Richiamato dal mercato il “Dexadreson Forte”
Scritto da Annibale   
Venerdì 05 Agosto 2016 06:50
PDF Stampa E-mail

RITIRO dal commercio del Lotto n. A066A0

Con una nota del 03/08/16, la MSD Animal Health ha informato di aver dato inizio ad un richiamo dal mercato di alcune confezioni del medicinale veterinario Dexadreson Forte, sospensione iniettabile in flaconi da 50 m. L’iniziativa, che risponde ad una istanza espressa in tal senso dal Ministero della Salute (DGSAF 0018653-P-02/08/2016), è limitata alle confezioni recanti in numero di Lotto n. A066A01.

Il richiamo è dovuto ad un risultato fuori-specifica nei controlli effettuati sui lotti di prodotto preparati da oltre 36 mesi e riguardante la sedimentazione della sospensione, con eventuale comparsa di particelle visibili del tipo agglomerati e flocculi.

 
Fondo Atlante 2 - Comunicato
Scritto da Annibale   
Venerdì 29 Luglio 2016 07:58
PDF Stampa E-mail

 

Si riporta di seguito un comunicato ENPAV, a firma del Presidente Mancuso, in merito alla questione del salvataggio della MPS attraverso il fondo Atlante 2:


"In questi giorni sulla stampa è circolata la notizia della richiesta del Governo alle Casse dei professionisti di investire nel fondo Atlante 2 per partecipare all’acquisto dei crediti deteriorati del MPS.
L'Assemblea dell'Adepp, riunitasi in via straordinaria lo scorso 25 luglio, ha deliberato a maggioranza dei presenti di sostenere l’iniziativa, rimettendo nel contempo la decisione ultima ai CdA delle varie Casse
Il Consiglio di Amministrazione dell’Enpav, riunitosi in data odierna, come peraltro già preannunciato in sede AdEPP, ha deliberato all’unanimità di non aderire alla richiesta e di non investire alcuna somma nel fondo Atlante2, ritenendo di non dover contribuire al risanamento del debito di MPS.
Le motivazioni a supporto della decisione si fondano innanzitutto sull’esigenza di rispettare la mission previdenziale del nostro Ente, che è quella di garantire un trattamento pensionistico adeguato agli iscritti, attuali e futuri.
Per fare questo, i nostri investimenti sono sempre stati orientati verso scelte più prudenti ed oculate.
D’altra parte non intendiamo tirarci indietro, anzi offriamo con convinzione il nostro sostegno ad iniziative per il rilancio del Paese.
Ma con altre modalità, ad esempio il finanziamento al risanamento dell’edilizia scolastica, che davvero e nel concreto vadano incontro alle esigenze della popolazione e possano contribuire alla ripresa economica generale, con le possibili ricadute positive anche per il rilancio della nostra professione che di questa crisi sta fortemente risentendo. Abbiamo interesse a tutelare i capitali che investiamo, che servono a pagare le pensioni, e a preservare l’economia nella quale operano i professionisti.
Pertanto, anche nel rispetto di tutti gli iscritti e della fiducia che ci hanno accordato eleggendoci quali amministratori dell’Enpav, abbiamo espresso il nostro voto contrario all’investimento nel fondo Atlante 2."

 
Brexit, le dichiarazioni della British Veterinary Association
Scritto da Annibale   
Lunedì 27 Giugno 2016 07:34
PDF Stampa E-mail

 

"Impatto significativo sulla professione e su salute e benessere degli animali"

"La decisione del Regno Unito di uscire dall’Unione Europea avrà un impatto significativo sulla professione veterinaria, in particolare in relazione alla regolamentazione, formazione e sulla pianificazione del personale, ma anche sul benessere animale, la ricerca, la sorveglianza e le movimentazioni animali" ha dichiarato in mattinata Sean Wensley, Presidente della  British Veterinary Association - BVA.

"La British Veterinary Association lavorerà con impegno per assicurare che la voce della professione veterinaria sia ascoltata durante le negoziazioni e discussioni che ora prendereanno il via, per assicurare il miglior esito possibile alla nostra professione e alla salute e benessere animale nel Regno Unito.

Il rapporto “Vet Future” (documento pubblicato a fine 2015 da BVA e Royal College of Veterinary Surgeons – RCVS che, analizzando le sfide e gli scenari che la professione dovrà affrontare nel futuro, prevede un piano di azione sia per la professione che per la salute e benessere degli animali - NdT) fornisce un eccellente sintesi dei temi che dobbiamo tenere in considerazione in questa discussione e il Piano d’azione, che sarà lanciato il 4 luglio nell’ambito del Vet Futures Summit, delinea le iniziative chiave che abbiamo bisogno di portare avanti, anche se con tempistiche da rivedere in conseguenza del Brexit.

BVA  manterrà una prospettiva aperta ed inclusiva verso l’esterno attraverso le nostre relazioni con i partner internazionali, che includono la Federation of Veterinarians of Europe (FVE), la Commonwealth Veterinary Association (CVA) e la World Veterinary Association (WVA), per garantire che la professione veterinaria del Regno Unito continui a influenzare e impegnarsi su questioni transfrontaliere come la sorveglianza delle malattie, i farmaci veterinari e l’antibiotico resistenza" ha concluso il Presidente BVA
 
Convenzione FNOVI per RC professionale: agevolazione per i nuovi aderenti alla Convenzione
Scritto da Annibale   
Giovedì 14 Luglio 2016 08:51
PDF Stampa E-mail

Molto si è già scritto circa l’obbligo per i professionisti di dotarsi di una polizza professionale che copra dagli errori personalmente commessi nell’esercizio della professione. La RC professionale è una polizza assicurativa obbligatoria per tutti i professionisti iscritti agli albi professionali, la cui copertura deve risultare attiva nel momento in cui il professionista assume l'incarico verso il cliente. Va poi ricordato che non adempiere a tale disposizione e non informare il cliente circa l’assicurazione professionale costituiscono illecito disciplinare deontologico che sarà valutato dall’Ordine professionale di competenza.

La Federazione ha da tempo attivato una piattaforma informatica per procedere all'emissione diretta della polizza di Responsabilità Civile Professionale sulla base dell'accordo quadro tra FNOVI, Marsh e HDI Assicurazioni ed oggi informa che, in relazione alla convenzione FNOVI della Responsabilità Civile Professionale per Medici Veterinari Liberi Professionisti e Dipendenti Pubblici, è stata ideata un’iniziativa promozionale volta ad incentivare la prima sottoscrizione della copertura assicurativa con HDI Assicurazioni per i Medici Veterinari nuovi aderenti.
L’agevolazione, valida solo per i nuovi aderenti e per la prima annualità di polizza, opera  tramite una riduzione percentuale del premio iniziale, differente in funzione del periodo di sottoscrizione della polizza, come di seguito indicato:
1) Periodo 1 Agosto 2016 – 30 Settembre 2016 - Riduzione del 20% del premio
2) Periodo 1 Dicembre 2016 – 31 Gennaio 2017 - Riduzione del 10 % del premio
La riduzione del premio verrà automaticamente applicata dalla piattaforma informatica per le nuove adesioni in relazione a tutte le Opzioni di Garanzia previste.
Si confida che questa iniziativa possa contribuire ad incentivare concretamente l’adozione della copertura assicurativa della RC Professionale per il Medico Veterinario a condizioni economiche di assoluto favore, con garanzie contrattuali adeguate alla copertura del rischio.
Con l’occasione si rammenta che la Federazione ha contratto una polizza di Responsabilità Civile Professionale - sostenendone completamente i costi - in favore dei Medici Veterinari iscritti per la prima volta agli Ordini Provinciali nel corso dell’intera annualità 2016. La copertura assicurativa è differenziata a seconda del momento dell’iscrizione dei giovani professionisti all’Albo professionale.

 
FINANZIAMENTI UE per i professionisti
Scritto da Annibale   
Venerdì 10 Giugno 2016 15:35
PDF Stampa E-mail

 

Dal 18 maggio  è partito ufficialmente lo sportello informativo riservato agli iscritti agli Ordini aderenti al Comitato Unitario delle Professioni (CUP) che vorranno attingere ai fondi strutturali concessi dall’Unione Europea ai liberi professionisti.


Lo sportello telematico, approvato dal Cup e realizzato grazie alla collaborazione con il portale www.finanziamentinews.it, è a disposizione sul sito www.cuprofessioni.it. Cliccando sul link “News dall’Europa – Finanziamenti Ue” della Home page si accede alla pagina “Europa”, all’interno della quale si trova in evidenza il banner “Finanziamenti UE – help desk”. Quest’ultimo collegherà il professionista allo sportello informativo finanziamenti Ue dove – dopo autenticazione tramite password generata automaticamente dal sistema – potrà prendere visione di tutti i bandi disponibili riservati ai professionisti, ma soprattutto potrà prenotare un colloquio telefonico con un operatore per sottoporre quesiti e ricevere in modalità gratuita ulteriori informazioni sulle opportunità di agevolazione finanziaria di emanazione comunitaria, statale e regionale a loro dedicate.


Si concretizza, così, il sostegno al mondo delle professioni, che nel suo essere un sistema dinamico che crea lavoro ed opportunità, ha bisogno di essere opportunamente finanziato.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 6

Login

Chi è online

 11 visitatori e 1 utente online

Indirizzo PEC

L'ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Taranto ha attivato il servizio di Posta Elettronica Certificata:

ordinevet.ta@pec.fnovi.it

 

GIURAMENTO

Giuramento professionale


Entrando a far parte della Professione e consapevole dell'importanza dell'atto che compio prometto solennemente di dedicare le mie competenze e le mie capacità alla protezione della salute dell'uomo, alla cura e al benessere degli animali, promuovendone il rispetto in quanto esseri senzienti; di impegnarmi nel mio continuo miglioramento, aggiornando le mie conoscenze all'evolvere della scienza; di svolgere la mia attività in piena libertà e indipendenza di giudizio, secondo scienza e coscienza, con dignità e decoro, conformemente ai principi etici e deontologici propri della Medicina Veterinaria.

Che tempo fa?

Click per aprire http://www.ilmeteo.it/datimeteo/meteo-italia.html