Consigli per il cittadino Strutture veterinarie Informuzioni utili per il cittadino
Se voglio comprare, vendere, costruire Gestione risorse ambientali Disposizioni di legge per maltrattamento, comportamento, animali da compagnia
Home
Equo compenso
Scritto da Annibale   
Mercoledì 06 Dicembre 2017 17:38
PDF Stampa E-mail

Sulla Gazzetta Ufficiale (Serie Generale n. 284 del 5 dicembre 2017) è stato pubblicato il Decreto Fiscale, licenziato la scorsa settimana dall'Aula di Montecitorio con 237 sì e 156 no, dopo aver accordato la fiducia n. 29 al Governo (con 284 sì e 62 no).
Tra i contenuti di interesse si segnala l’articolo 19-quaterdecies che, intervenendo in tema di equo compenso, prevede che le disposizioni introdotte dal decreto fiscale in materia di prestazioni professionali degli avvocati (un compenso proporzionato alla quantità e alla qualità del lavoro svolto) si applicano, in quanto compatibili, anche alle prestazioni rese dai professionisti anche iscritti agli ordini e collegi, nei rapporti di lavoro autonomo, inclusi i contratti d'opera. Esclusi dalla disposizione gli imprenditori e i piccoli imprenditori. I parametri per il compenso del professionista sono definiti da DM del ministero vigilante, mentre con decreto del Ministro della Giustizia, di concerto con il MEF sono anche stabiliti i parametri per oneri e contribuzioni alle Casse professionali e agli archivi precedentemente basati sulle tariffe (ai sensi dell'articolo 9 del decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2012, n. 2).

Fonte:
Ufficio stampa FNOVI
Ultimo aggiornamento ( Venerdì 19 Gennaio 2018 09:20 )
 

Login

Chi è online

 7 visitatori online

Indirizzo PEC

L'ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Taranto ha attivato il servizio di Posta Elettronica Certificata:

ordinevet.ta@pec.fnovi.it

 

GIURAMENTO

Giuramento professionale


Entrando a far parte della Professione e consapevole dell'importanza dell'atto che compio prometto solennemente di dedicare le mie competenze e le mie capacità alla protezione della salute dell'uomo, alla cura e al benessere degli animali, promuovendone il rispetto in quanto esseri senzienti; di impegnarmi nel mio continuo miglioramento, aggiornando le mie conoscenze all'evolvere della scienza; di svolgere la mia attività in piena libertà e indipendenza di giudizio, secondo scienza e coscienza, con dignità e decoro, conformemente ai principi etici e deontologici propri della Medicina Veterinaria.

Che tempo fa?

Click per aprire http://www.ilmeteo.it/datimeteo/meteo-italia.html